Fabrizio Tavernelli


“Pakistano Reggiano” dei Babel in rotazione sul volo Munich-Delhi

Posted in Nuove, Babel by Taver on the November 13th, 2012

Foto: SE QUALCUNO DI VOI HA LA FORTUNA DI SALIRE SUL VOLO LUFTHANSA MUNICH-DELHI : PAKISTANO REGGIANO IN ALTA ROTAZIONE

SE QUALCUNO DI VOI HA LA FORTUNA DI SALIRE SUL VOLO LUFTHANSA MUNICH-DELHI : PAKISTANO REGGIANO IN ALTA ROTAZIONE http://www.youtube.com/

Babel su Gazzetta di Reggio

Posted in Appuntamenti al buio (date, live, djset, performances, , Babel by Taver on the May 16th, 2012

Babel in action : Venerdì 18 maggio Correggio Jazz : Babel Soundsystem incontra Raffaele Casarano i vizi del Pellicano ore 21,30 jamma electro-etno-jazz
Domenica 20 Maggio ore 17 Babel Live @ Mondinpiazza Piazza Martiri Reggio Emilia
… nel frattempo un pò di press Glocal (”Gazzetta di Reggio”)

Intervista Babel su Radio Colonia

Posted in Nuove, Babel by Taver on the May 11th, 2012

Babel “Babelizm” 2012 (Lo Scafandro/UPR/Edel)

Posted in Nuove, Babel by Taver on the February 27th, 2012

Babel_Babelizm1.jpg

 Babel è un nuovo progetto di etnomusic elettronica, nato nel 2010 tra Modena e Correggio. Sette musicisti da India, Grecia, Balcani e Italia mescolano suoni tradizionali e beat elettronici, tra oud e violino, rap e loop, Bollywood e pianura padana. È uno spaccato della società multietnica, che indossa il sari e cammina su groove metropolitani ballando sui battiti anarchici degli slums globali.

Il disco

Babelizm è il titolo del primo album del gruppo, in uscita con etichetta Lo Scafandro / UPR / Edel. I dieci brani raccontano la città meticcia degli anni duemila, una megalopoli digitale e tribale allo stesso tempo, attraversata da tensioni, metamorfica, dove gli incroci di linguaggi e il clash multietnico portano alla luce storie di una umanità in continuo movimento. Ci sono canzoni in hindi (Kuch kuch hota haj), in greco (Bionda, Mi hanno insegnato), pezzi dedicati ai nuovi cittadini italiani : casari e contadini con il turbante (Pakistano Reggiano) intraprendenti badanti platinate ( Bada la badante), influenze mediorientali e ambientazioni desertiche (Jamila, Deserto) inni ai pirati del nuovo millenio (Bande con la Benda). Il suono mescola strumenti tradizionali ed elettronica, inserendosi nella scia di altre esperienze world internazionali, innestando la tradizione con la modernità, utilizzando tecnologie hi-tech di scarto come colonna sonora della bidonville diffusa.Il CD è stato registrato e prodotto da Alessandro Bartoli, DJ della band con l’apporto del team esotico-tecno-arcaico dei Babel.

I componenti

Giovanni Rubbiani (chitarra acustica) – È stato per 9 anni chitarrista e compositore dei Modena City Ramblers, con cui ha realizzato 5 CD. Successivamente ha suonato con i Caravane de ville, ha organizzato il festival Modena Medina e ha scritto pezzi per i due CD solisti di Cisco.

 

Fabrizio Taver Tavernelli (voce, elettronica primordiale, campionamenti) – È stato leader e cantante di En manque d’autre e AFA. Ha dato vita a numerosi progetti ed eventi tra cui Materiale Resistente, Correggio Mon Amour, il gruppo elettro-blues Roots Connection, il duo elettronico Ajello.

 

Jyoti Guidetti (voce) – Cantante italo-indiana, ha collaborato con diverse band reggiane. Attualmente canta con il trio cover Jyoti Blue e con il gruppo dance Rise up.

 

Vangelis Merkuris (voce, oud, bouzouki) – Musicista greco di formazione classica, ha al suo attivo decine di collaborazioni con progetti di musica tradizionale, jazz, mediterranea, rock. Suona, tra gli altri, con Mesogaia Project, con il Vangelis Quartet e con la Tangeri Café Orchestra.

 

Alessandro Bartoli (elettronica, campionamenti) – DJ, tastierista e produttore, ha suonato nei Dubbio Etico, nei Rio, ha collaborato con il bluesman Johnny La Rosa e con vari altri artisti. Lavora come tecnico del suono agli studi Dude di Correggio.

 

Gianluca Calò (basso) – Suona da 10 anni nei Krasì, gruppo di taranta e musica mediterranea. Fa parte anche del progetto afro-rock Grenouille e di varie altre cover band.

 

Mario Sehtl (violino) – Musicista bosniaco, legato alla tradizione balcanica, ha collaborato con decine di gruppi e solisti. Fa parte degli Zambramora, quintetto di musica mediterranea; suona tra gli altri con Humus, Fluxus, Gianluca Magnani.

BABELIZM on-sale!! dal 14 febbraio nei negozi e su itunes