Fabrizio Tavernelli


Intervista + set acustico @ K-rock Radiostation - Giovedì 13 Febbraio

Posted in progetti musicali, Appuntamenti al buio (date, live, djset, performances, by Taver on the February 13th, 2014

volarebasso-(copertina).jpg 

Stasera a DICIANNOVEVENTUNO - FABRIZIO TAVERNELLI, presenta (anche live), il suo nuovo lavoro”VOLARE BASSO”
k-rock radiostation dalle 19 alle 21 ospiti di Mirko Colombo 
con Lorenzo Lusvardi e Marco Santarello
sintonizzatevi in FM sui 94.700 (Reggio) 94.850 (Parma) 104.350 (Modena) e onair sul web https://www.facebook.com/profile.php?id=1687165337&ref=ts

Intervista su Radio Sherwood

Posted in progetti musicali by Taver on the January 21st, 2014

“Volare Basso” su Solidarietà Come - Dicembre 2013

Posted in progetti musicali by Taver on the January 20th, 2014

BLACK DOG 33° PUNTATA OSPITE FABRIZIO TAVERNELLI

Posted in progetti musicali, Nuove by Taver on the November 23rd, 2013

Foto: Si conclude alla grande la campagna di Fabrizio Tavernelli con ben il 158% dell'obiettivo minimo chiesto in partenza! E' il caso di dire

Volare Basso su Radio ARA (Lussemburgo)

Posted in progetti musicali, Nuove by Taver on the November 23rd, 2013

Grazie a Berardo Moostash Staglianò Radio/ARA …a quanto pare in Europa non si parla solo di economia 
Sentieri Sonori on the air in a few hours: ready for your weekly dose of great Italian music?!

Questa settimana abbiamo altre novità molto interessanti, come il nuovo disco di Terje Nordgarden, i singoli di Fabrizio Tavernelli e dei Diaframma.. ed un ospite veramente molto gradito e di cui si sta parlando molto: I Cani - La Band!!
Per noi nel 2011 fu la rivelazione dell’anno, con il suo Sorprendente album di esordio, il suo secondo disco era attesissimo, e possiamo fin d’ora dirvi che non solo ne conferma il grande talento, ma ne dimostra l’ulteriore crescita e maturazione: siamo molto curiosi di poter ospitare quello che per noi è uno degli autori di maggiore talento della sua generazione.

Sabato, 11.30/13, Radio ARA, live streaming at www.ara.lu

Volare Basso disponibile su dezer,spotify….itunes,amazon

Posted in progetti musicali, Nuove by Taver on the November 23rd, 2013

Volare Basso disponibile su dezer,spotify….itunes,amazon e fra un paio di settimane in arrivo il CD fisico (+optional) per tutti i raisers che hanno partecipato al crowdfunding

Foto: Volare Basso disponibile su dezer,spotify....itunes,amazon e fra un paio di settimane in arrivo il CD fisico (+optional) per tutti i raisers che hanno partecipato al crowdfunding

“volare basso” anteprima streaming su rockerilla

Posted in progetti musicali, Nuove by Taver on the November 23rd, 2013

http://www.rockerilla.com/

“volare basso” anteprima streaming su rockerilla fino a giovedì 20 novembre

Ospite negli storici studi di Antenna 1 Rockstation

Lunedì 18 novembre ospite in Diretta : 
di: Indovina Chi viene in Radio? con Adriano Adry Puorro negli storici studi di Antenna 1 Rockstation

la radio che mi ha allattato da fine anni ‘70

Sassolini nelle scarpe

Posted in progetti musicali, Nuove by Taver on the November 23rd, 2013

Sempre a proposito della positiva chiusura della raccolta fondi del mio nuovo album ho qualche sassolino nella scarpa da togliermi e solo ora lo posso fare. Ho visto che in ambienti cosiddetti “indies” si è deprecata la pratica del crowdfunding e di musicraiser. Quindi in un certo modo mi sono sentito coinvolto, visto che ho praticato. Credo che ci sia bisogno dunque di cruda quotidianità, di due concetti terra terra. Allora il sottoscritto è circa trentanni che fa e produce musica, tra autoproduzioni, dischi con major, con etichette indipendenti, in italia e all’estero. Sino a poco tempo ho avuto la fortuna di avere dischi pagati, studi di registrazione pagati, tour, promozione, oppure carissimi amici e collaboratori che mi hanno dato una mano. Da qualche tempo questa disponibilità di soldi e mezzi non è più sicura, anzi è ormai un miraggio. Il sottoscritto pur non avendo sfondato, pur non facendo grandi numeri, ha però quel brutto vizio di voler continuare a fare musica e scrivere parole, aldilà del fatto che il suo pubblico sia composto da 10, 100, 1000 o diecimila persone. Ho avuto altresì diverse piccole soddisfazioni nel mio percorso che mi hanno fatto pensare che non sia una merda assoluta la mia roba (tra alti e basi, tra percorsi accidentati, tra cose centrate o meno, io non sono quello che ad ogni uscita “è il capolavoro o la salvezza della musica italiana…) Qualcuno potrà dire “ma chi te la fa fare?”. Rispondo dicendo che se anche ci fosse un solo individuo a chiedermi di fare musica, io continuerei anche solo per lui (e per me certo, visto che la musica continua ad essere una ottima terapia di sopravvivenza e una via per affrontare e descrivere questo e altri mondi). Ora, senza tanti voli pindarici e menate da fighetti annoiati, il sottoscritto non essendo ricco di famiglia e non avendo il papà che gli paga l’essere artista e non potendo pesare sul già delicato equilibrio famigliare, ha provato candidamente la strada della raccolta fondi (direi una prevendita, forse suona meglio). Sono due soldi che mi servono semplicemente per pagare le spese del disco o perlomeno il grosso delle spese. Ora vorrei capire da quelli degli anni zero, qual’è il problema, qual’è la colpa, qual’è la vergogna? taver

Next Page »